Menu Chiudi

Nonno Lino c’è..

 

E’ incredibile ma vero: il Nonno Lino ci ha lasciato.
La notizia ci ha lasciato increduli, attoniti e disperati.

Mi ricordo la prima volta che lo vidi sulle tribune del Centro sportivo a far il tifo per la Riga 2008 ed in particolare per il suo amato nipotino Ricky ed ho capito subito che la nostra Riga si arricchiva.
Nulla accade per caso.

Quando esagerava con la sua passione per i nostri torelli e lo richiamavo, lui si girava verso di me, con il suo stupendo sorriso, alzando le spalle, senza dir nulla ma facendovi capire che il suo attaccamento per questi ragazzi era immenso e che dovevo perdonare la sua contagiosa vitalità.
Con il suo carattere esuberante ma dolce, piano piano è entrato nel mondo granata fino a diventare il Nonno Lino di tutta la Riga.

L’anno scorso ci hai aiutato al nostro torneo portando gioia ed allegria, riuscendo a rendere lo Stand sereno ed armonioso, smussando i momenti di tensione con una battuta, con una barzelletta, con un bicchiere di bollicine. Ormai era abitudine finire le serate del torneo, dopo ore di duro lavoro, con la leggerezza di un tuo brindisi, con la piacevolezza di un tuo sorriso prima della buona notte.
Tutto questo ci mancherà.

Il mio ricordo è legato ai suoi occhi vispi e vivaci che esprimevano la sua gioia di vivere, di condividere, con tutti i suoi amici, con tutti noi, il godere della vita.
E’ proprio questo che ci hai lasciato: il vivere con gioia, semplicità e generosità.

Con grande affetto siamo vicini alla moglie Gianna, che amorevolmente chiamava “Veleno”, ad Elena, a Ricky ed a tutta la famiglia.

Nonno Lino non ci lascerai mai, sarai sempre con noi in tribuna a tifare Riga, a tifare i nostri stupendi torelli.

Buona strada Nonno Lino.
Toni

 

NONNO LINO C’E’

Nonno Lino, tu che domavi le “leonesse “della cucina con una battuta ed un sorriso, tu che tifavi per i tuoi bambini infamando con noi ”l’arbitro” Cosman dalle tribune perché favoriva sempre gli avversari, tu che coinvolgevi tutti nella tua contagiosa allegria facendo chiedere ad ogni festa: “.. c’è il nonno Lino ? “

A tutti noi della grande famiglia Riga che sentiremo la mancanza della tua presenza fisica voglio dire che le belle persone non si piangono sempre solamente perché si è certi che rimarranno sempre con noi.

I tuoi bambini potranno continuare a gioire verso la tribuna perché.. NONNO LINO C’E’!

.. e noi grandi alzeremo un buon bicchiere di vino alla tua salute, ciao nonno Lino..

 

 

Posted in News

Articoli correlati

Scroll Up